La chiesa dei testimoni

gigi-ciotti-bregantini-paoli
Stamani ho trovato una foto. E non mi è sembrato un caso. In una fase in cui la chiesa,  finalmente, è portata a una profonda riflessione su se stessa, sulle sue distorsioni, sulla sua necessità di cambiamento a seguito del coraggioso gesto del Papa, mi piace mostrare una chiesa che non ha bisogno di essere cambiata, ma solo sostenuta, accompagnata, incoraggiata. E’ la chiesa dei testimoni.

La foto ritrae, insieme al nostro don Luigi, tre meravigliosi testimoni del Vangelo: Giancarlo Bregantini, Arturo Paoli e Luigi Ciotti. E’ stata scattata a Romena: ci inorgoglisce che figure come queste siano, dall’inizio, amiche della Fraternità.

Luigi, fondatore del gruppo Abele e di Libera, ci conosce fin dai nostri primi, timidi passi. A Romena ha sempre portato la forza instancabile di chi dona tutto se stesso per la giustizia, per la dignità degli ultimi, e così vive in pienezza la sua fede in Dio.
Giancarlo, lo abbiamo conosciuto sin da quando, vescovo di Locri, con il suo stile mite ma con una incrollabile audacia,  coagulava le forze dei giovani per costruire percorsi di legalità e di giustizia in una terra fortemente segnata dalla malavita.
Infine Arturo,  che ha compiuto appena cento anni, e li ha spesi quasi tutti per  condividere il cammino dei poveri del mondo, specie in Sudamerica.  Ancche lui è venuto più volte a portarci la freschezza del suo pensiero, la sua sana collera contro le ingiustizie,  e la profonda leggerezza del suo saper stare al mondo.

Padre David Turoldo diceva che “lo spirito è il vento che non lascia dormire la polvere”. Testimoni come questi ci fanno sentire in maniera viva il bisogno di alzare la polvere delle nostre sicurezze, e di affidarci al vento della profezia.

Arturo, Luigi, Giancarlo e altri come loro non sono eroi solitari, camminano con noi, la loro energia ha senso solo se condivisa.
Sono compagni di viaggio. Ed è bello saperli accanto. 

 

Annunci

11 thoughts on “La chiesa dei testimoni

  1. Questa è la Chiesa che amo: una Chiesa missionaria inviata a non “annunciarsi addosso”, capace di entrare nel cuore degli altri, di capire le loro sofferenze, di fasciare le ferite, accompagnare nel cammino e di lavare i piedi al mondo. Grazie per la vostra luminosa testimonianza!

  2. Questa foto è davvero il ritratto della vera Chiesa, dell’essere Chiesa,una chiesa che ti accoglie, chiunque tu sia …e mi riporta alla prima volta che vidi la pieve di Romena..ero in vacanza con una amica due gg a Poppi ,poi arrivammo a Romena..c’era questa bella pieve ma era chiusa, ..allora c’era ancora la custode che per motivi di orario non ci aprì, e ricordo anche che amareggiata lasciai un biglietto dove reclamavo il fatto di aver letto tante belle parole all’ingresso di questa pieve,aver visto una bella pieve,ma non poter entrare…..poi a distanza di un anno ritornai e scoprii cosa era questo luogo……luogo .dove ogni tanto ritorno.. è bello camminare assieme ai tanti cuori che formano l’energia di Romena..quest’oasi di accoglienza dove possono riposare Dio e l’uomo,…continuando ad affidarsi al vento della profezia…..
    Un grazie di cuore a tutti .
    Ester

  3. E c’è un abisso tra questi testimoni di Cristo e coloro che ricoprono le alte cariche gettando ombre sul Vaticano, Questi ultimi hanno perso di vista la meta, il senso della loro missione e sono responsabili dello smarrimento di molte persone. E’solo grazie a uomini di buona volontà come quelli nella foto se il messaggio di Cristo non è andato perduto nel secoli, è solo grazie alla loro testimonianza se ancora sentiamo la presenza di Cristo nelle nostre fragili vite, perché guardando il loro operato capiamo l’Amore di Dio per l’uomo. Grazie per aver dedicato la vostra vita a salvare le nostre.

  4. Oggi più che mai c’è bisogno di questo. Dopo aver conosciuto Romena, averne respirato il calore e gustato il sapore, dopo aver ascoltato parole nuove, sono convinto che anche io in tutto quello che faccio posso testimoniare un altro modo di essere cristiano in questo mondo per arrivare al cuore dell’altro e trovare la chiave giusta per entrare…

  5. Mi ritengo fortunato di avere conosciuto questa …..chiesa, sono contento che il mio cammino mi abbia portato a conoscere una chiesa vera, dobbiamo ricordarci di non fermarci mai……Grazie Romena!

  6. grazie per la foto bellissima, mi ricorda incontri e momenti speciali…i testimoni della presenza reale di Gesù in questo nostro tempo…grazie Romena, vi voglio bene….Gioia

  7. La bellezza di quest’incontro è frutto di UN INCONTRO…quello che invita al cambiamento. Incontrai don Ciotti nella mia città Crotone, allora ero molto giovane. Lo ascoltai insieme alla mia famiglia. Che ardore nelle sue parole, mentre annunciava la Parola. Padre Giancarlo fu la mia guida. L’uomo del coraggio e della mitezza. La Chiesa ha bisogno non solo di testimoni della Verità, ma sopratutto delle preghiere di tutti i cristiani perchè possa ritrovare nel suo seno quel silenzio che porta all’abbandono alla volontà dell’unico Dio Padre di tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...