A Rita

copertinaDomenica prossima le Lettere da Romena torneranno al punto di partenza, alla pieve luogo da cui sono state inviate. Non sarà una presentazione vera e propria, ma un’occasione per provare a mostrare quanta  energia, quanta bellezza, quante potenzialità sprigionino quei luoghi che si affidano al vento imprevedibile degli incontri.
Di incontri sono fatte le lettere che ho scritto, incontri che mi hanno toccato, cambiato, aiutato a crescere. Incontri nei quali ognuno può, se vuole, ritrovarsi o confrontarsi.
Il libro contiene lettere distribuite nel corso di venti anni e pubblicate nel nostro giornalino nello spazio chiamato Prima pagina. Una di queste, invece, è inedita. Apre il libro, lo spiega, è una dedica allargata. Rappresenta ciò che di più alto e profondo può creare un incontro: una meravigliosa amicizia.
Mi piace condividerla con voi in questo spazio.

Continua a leggere

Annunci

L’eredità di don Milani

lorenzo milaniE’ raro che accetti di parlare di lui pubblicamente. Questa volta l’ho fatto perché sapevo che stasera non si voleva fare un santino di don Milani, ma renderlo, vivo, presente, attuale”.
Francuccio Gesualdi non è soltanto un allievo di don Milani. E’ in fondo un figlio.
Aveva solo sette anni quando la canonica di Barbiana divenne la sua casa. Ci è rimasto per undici anni. Tutta la sua vita si è innescata accanto a don Lorenzo.
E’ per questo che voglio far tesoro di quello che ho ascoltato a Borgo san Dalmazzo, vicino Cuneo. Parole appassionate e impegnative. Parole che ci chiamano in causa, uno per uno. Potete ascoltarle sulla pagina podcast del sito di Romena. Ma le ho anche in parte trascritte, per rileggerle insieme a voi…

Continua a leggere

Oltre i confini

oltre i confini“Ho un regalo per te”. Non immaginavo proprio cosa potesse contenere quel piccolo pacchetto ben confezionato che Wolfgang Fasser mi ha consegnato nei giorni di Pasqua.
Un libro, c’era un libro. “Il nostro libro” mi ha detto l’amico non vedente: era “Invisibile agli occhi”, ma in tedesco, nella lingua madre di Wolfgang.
Vi prometto che non scriverò da nessuna parte che i nostri libri vengono tradotti in più lingue. Il vero significato di questa nuova pubblicazione è che la meravigliosa storia di Wolfgang, che ho avuto l’onore di raccontare, è tornata a casa: è tornata dove è iniziata. E ora anche la sua gente potrà leggerla…

Continua a leggere

Stare al mondo

220px-Arundhati_Roy4Il viso dolce di una donna forte. Arundhati Roy. L’abbiamo conosciuta con “Il Dio delle piccole cose”, apprezzata per il suo impegno nelle battaglie per un mondo meno squilibrato, più giusto. La scopriamo, qui, in poche, luminose parole scritte a un’amica: un messaggio per dire ciò che, per lei, ci serve per stare al mondo.  Un decalogo semplice. Da condividere.

Continua a leggere