La forza della semplicità

T-69f4a54a97ad21693372d9ca354ba2d3-224x148Prima Arturo Paoli e poi don Luigi Ciotti. In questa settimana Papa Francesco ha incontrato due tra i testimoni più appassionati e autentici della chiesa e del vangelo nel nostro Paese. Incontrati non vuol dire che li ha visti tra mille prelati, baciamano con foto ricordo e via. Significa che ha dedicato loro una udienza privata. Significa che si è confrontato con loro, occhi negli occhi, sugli spinosi temi della lotta alle ingiustizie, dell’aiuto alle persone più fragili…


Arturo e Luigi, come sapete, sono grandi amici di Romena. Ma soprattutto sono, per noi, e per migliaia di realtà come la nostra, dei punti di riferimento. So quanto possa essere stato anche simbolicamente prezioso, per loro, ricevere questo gesto di  di attenzione e di ascolto da un Papa.

L’abbraccio di Francesco a Luigi, il fondatore del Gruppo Abele e di Libera, sotto scorta da vent’anni per la sua azione contro le mafie e le ingiustizie,  e a Arturo, 101 anni gran parte dei quali vissuti tra i poveri delle favelas, in Sudamerica,  è il segno di una chiesa che si parla per nome e non per titoli, di una chiesa in cui la guida e i suoi più fedeli servitori camminano vicini.

Don Luigi ha ricordato tante volte di Michele Pellegrino, quel cardinale illuminato che gli assegnò per parrocchia la strada. “Era un cardinale che si faceva chiamare padre”, ha raccontato spesso per sottolineare come la sua fosse un’eccezione, non la regola.
Oggi finalmente, nella primavera di Francesco,  troppe, inutili, spesso insopportabili distanze cominciano a cadere nel segno della forza più rivoluzionaria: la semplicità.

Arturo Paoli e Luigi Ciotti a Romena, insieme a Giancarlo Bregantini, vescovo di Campobasso

Arturo Paoli e Luigi Ciotti a Romena, insieme a Giancarlo Bregantini, vescovo di Campobasso

Annunci

One thought on “La forza della semplicità

  1. Sono davvero grata a P. Francesco…adolescente, mi sono formata leggendo A. Paoli, universitaria, al CUAMM di Padova, ho avuto poi modo d’incontrare, in modo significativo, Don Ciotti, di cui seguo ancora le sollecitazioni…Ho, poi, avuto modo di ascoltare e incontrare più volte M. Bregantini, l’ultima volta, per caso, alla Stazione Termini, semplice viaggiatore in mezzo a tanti…riconoscendolo, l’ho salutato, augurandomi che la Chiesa cominciasse presto a seguire l’esempio dei Missionari, in semplicità di forme e possibilità di dialogo. E dopo un po’ di preghiere, eccolo il Segno dei tempi: P. Francesco…mi permetto di rimandare ad un piccolo contributo sul Blog di N.O. http://www.cavalieridellaluce.net/formazione-editoria/2014/01/26/una-sola-famiglia-un-solo-popolo…La mia icona blog è una foto del ‘cuore di Romena’!
    Romena mi riporta a qualcosa che desidererei ‘fare’ con altri, condividendo esperienza di vita e consegnando ai giovani ‘passioni’ esistenziali…chi mi offre un blog ecumenico? Testimoni e Voci eloquenti del nostro tempo andrebbero lanciati su circuiti universali…UN SALUTO speciale ad OGNUNO di Questi Grandi e a tutti gli Amici di Romena…anche se incontrati un’unica volta!
    Concetta F. Sinopoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...