“Fin che c’è vita c’è vacanza”

68° Mostra del cinema di Venezia“Finchè c’è vita c’è vacanza”. Parola del baffo di Cesuna. Un personaggio della valle di Asiago, una delle tante persone semplici ma sagge che hanno popolato la sua vita e i suoi film, scrive in una battuta il finale più adatto all’ultima intervista di Ermanno Olmi.  Un’intervista speciale: lo coglie in uno dei momenti più delicati della sua vita, alle prese con l’aggressione della malattia. E qui, come sempre, più di sempre, il regista dell‘Albero degli zoccoli, con umiltà, dispensa parole-germoglio, l’intelligenza all’altezza del cuore.
L’intervista integrale di Gian Antonio Stella la potete leggere su questa pagina di Corriere.it. Qui sotto potete trovarne alcune perle…

Continua a leggere

Annunci