Un saltimbanco tra le nuvole

seb-coloratoStamani Sebastian entrerà ancora una volta nella pieve. Lo aspetteranno i suoi tanti amici per stare ancora un po’ con lui, prima di salutarlo.
Sebastian Perret ha dedicato tempo e cuore a Romena in questi ultimi anni: aveva scoperto la nostra realtà grazie all’invito di un amico, fra Giorgio. Aveva deciso di rimanere. Gli sembrava che il Casentino fosse il posto giusto dove ambientare la sua vita e Romena lo spazio adatto cui offrirsi per collaborare, per fare esperienze, per crescere.
E’ durato tutto troppo poco. Oggi molti ci saranno, ma molti  non riusciranno ad andare a Romena. Per questo possiamo stare tutti  vicini solo unendo a distanza i nostri cuori. Maria Teresa Abignente ha scritto un pensiero profondo e delicato. Il giusto tessuto per tenerci tutti stretti. Nel ricordo di Sebastian.

Continua a leggere

Annunci

La postura del cipresso, segno di libertà

p_20160915_091537_dfE’ il cipresso la terza pianta che ci accompagna nel cammino della via della Resurrezione.
Per Irene Picchioni, che l’ha scelta come simbolo di libertà, e che ne ha collocato alcune piantine lungo l’itinerario che si sviluppa nella campagna intorno a Romena, il profumo di cipresso ci invita a tenere una postura eretta, nobile, fiera: la postura di chi si sente libero.
Ma leggiamo meglio le parole di Irene, che ci guida nell’incontro con il cipresso, le sue qualità, e ci spiega come mai questa pianta suscita in noi una spinta a stare ritti in piedi, fieri. E liberi.

 

Continua a leggere