Un monologo sui migranti con Luca Mauceri stasera, giovedì 27, ore 21

. Ci regaliamo una serata di teatro, stasera. Ma attenzione: è bene sapere che sarà sì una serata intensa e emozionante, ma anche scomoda.
Perchè Luca Mauceri, in questo suo monologo, ci porterà a stretto contatto con noi stessi, con le nostre vite, con le nostre responsabilità verso il destino del nostro prossimo.
Il tmologo, in programma alle 21 in diretta premiere sul canale Youtube di Romena, ma disponibile anche nei prossimi giorni, si intitola “Una traccia di non assuefazione”: la traccia indica il sentiero che ci riporta verso la nostra umanità, l’assuefazione il nemico invisibile che dobbiamo combattere.
Luca Mauceri, straordinario attore, da tanti anni amico di Romena, nell’offrirci in esclusiva questoasua fatica teatrale, ci offre anche alcune indicazioni per entrarvi dentro.
“Cosa vuol dire essere assuefatti?” ci spiega Luca Mauceri. “Vuol dire considerare ormai normale ciò che normale non è. Pensate al Covid. All’inizio i morti sono 10, poi 20 poi 100, poi 900, alla lunga ci abituiamo a questa conta. Così per i migranti: restiamo comodi nelle nostre case, mentre ogni giorno barconi affondano, mentre ogni giorno bambini, giovani, donne, muoiono in mezzo al mare.

“E’ terribile l’assuefazione – prosegue Luca – Questo spettacolo, per affrontarla, cerca di riportarci all’essenza della nostra responsabilità.
Ci invita a fare qualcosa, invita ciascuno di noi a non aspettare che sia il mondo a muoversi. Ci invito a guardarci dentro, a leggere in profondità ciò che siamo, ciò che rappresentano le nostre vite. Scomodo sì, ma anche salutare, credo”.

Altre informazioni non sevono: parole e gesti arriveranno con una forza straordinaria dal monologo. Lo spettacolo è tratto dal testo di Vincenzo Sorrentino “Aiutarli a casa nostra. Per un’Europa della compassione”. La regia è di Laura Fatini che stasera introdurra il monologo.

Non mancate, alle 21 in diretta premiere sul canale Youtube di Romena.

Un pensiero su “Un monologo sui migranti con Luca Mauceri stasera, giovedì 27, ore 21

  1. Molto interessante e terribilmente attuale. Un pugno nello stomaco per tutti. Eccezionale rappresentazione di un bisogno immediato , di un grido di aiuto inascoltato ma vicinissimo a tutti, di una falsa agiatezza che non crea sicurezza . Di certo il riposo di stasera sarà meno sereno e ..sarà un bene , perchè ci farà riflettere anche se forse già domani questa riflessione sarà assuefatta. Grazie mille e buona notte a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...