Diario di Romena – Aspettando l’alba con un pianoforte

 

Aspettare l’alba sul prato di Romena, accompagnati dalla musica di un pianoforte e dal talento di un grande artista. E’ un regalo che ci concediamo ogni anno a luglio, grazie al festivalNaturalmente pianoforte” e all’amicizia con chi lo organizza, l’associazione “Prato veteri”.
In queste immagini ritroviamo il primo concerto, nel 2014, con Cesare Picco.
Basterà aspettare pochi giorni e domenica prossima, 18 luglio,  l’emozione si rinnoverà, questa volta con Ricciarda Belgioioso e Walter Prati.

Gli artisti, tutti gli artisti che hanno accompagnato l’attesa dell’alba con il loro pianoforte in questi anni, sanno che la loro musica sarà preziosa, ma che l’emozione più grande la darà la natura: ill momento più indimenticabile del concerto arriverà quando il sole spunterà dietro l’Appennino, come una piccola sfera infuocata, e i suoi raggi disegnranno i vestiti del nuovo giorno. 
Allora prenderà senso quel risveglio molto anticipato e la musica del pianoforte, che ha accompagnato l’attesa,  ti si cucirà addosso, colonna sonora meravigliosa di quell’istante di grazia.

Appuntamento a domenica, ore 5.30, nei prati della pieve, per la più speciale delle albe, e per una mattina che proseguirà nel segno della poesia…Quel giorno infatti, sempre nel segno dell’amicizia con ‘Naturalmente pianoforte’, ospiteremo anche un grande amico artista, poeta, scrittore, Franco Arminio. L’incontro con lui è previsto per le 11, in auditorium. A quel punto il sole sarà alto nel cielo. Ma l’emozione dell’alba, credetemi, non sarà affatto svanita.

cesare picco-704914

2 pensieri su “Diario di Romena – Aspettando l’alba con un pianoforte

  1. Ricordo i prati di Romena e l’arrivo del sole dietro l’Appennino… di un giorno di Luglio di qualche anno fa.
    La fresca leggera rosea brezza, su ali leggere di note musicali, sembrava accarezzare il risveglio della vita ancora addormentata. Sembrava invitare la natura infreddolita e buia, al caldo affettuoso abbraccio col suo luminoso sole.
    Un’emozione intensa, inaspettata, indimenticabile!
    Grazie Romena!

    Rita Pizzato

  2. L’ha ripubblicato su 🦋LeggiAmo 🦋i libri che ho letto / leggerò🦚promemoria🦚e ha commentato:
    Stai calmo. Ti può accadere qualcosa di terribile solo se pensi alla vita come a una cosa sicura. Pensa, invece, che sei finito per caso in mezzo ai respiri del mondo. Pensa che la casa di tutti è il niente, ma non il niente che ci aspetta, quello è solo una nostra ipotesi, pensa al niente di cui siamo fatti e in cui spunta per miracolo il cielo, una montagna, un braccio. L’insidia dell’ansia è farti pensare che forse stai morendo, ma questo è il male di chi si crede vivo, di chi non sa pensarsi come un filo d’erba, una nevicata, un soffio di vento. Non so quando abbiamo cominciato la sinfonia della presunzione, la pretesa di essere e di avere. Non è questo il nostro mestiere. Aspetta il giorno assieme ai muri, ai ragni. Non credere alle furbizie, ai guadagni. Se resti vivo per altri due secondi, lasciane uno per te e un altro per il mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...