Il potere dei segni

papabaciabimbo1Lunedì prossimo un papa si affaccerà su quell’enorme cimitero che è il Mediterraneo per rendere omaggio a chi ha visto naufragarvi insieme la sua vita e le sue speranze.
La notizia della visita a Lampedusa la conoscete. Vorrei però condividere con voi un sentimento: un sentimento di liberazione.
Finalmente! Finalmente accade quello che abbiamo chiesto, sentito, sperato. Che un papa decida un suo spostamento così, fuori dai protocolli, fuori dalle routine, fuori dagli schemi, rifiutando i codazzi politici,  solo per obbedire a un’urgenza. L’urgenza di dire che la chiesa è lì, lì dove si soffre, lì dove si muore.  E dove altrimenti dovrebbe stare?  Don Tonino Bello diceva che bisogna contrapporre ai segni del potere il potere dei segni. Una notizia come questa dà fiato alle sue parole…

Continua a leggere